Log in
Aggiornato 21:23, 09-08-2019

Comunicato stampa

Questa mattina presso l'USR si è svolta la seduta dedicata al confronto sui criteri per il conferimento degli incarichi di reggenza delle scuole sottodimensionate o prive di Dirigente, in applicazione dell'art. 5 c. 5 del nuovo CCNL d'Area.

L'amministrazione ha riproposto gli stessi criteri dello scorso anno.

Durante la seduta abbiamo chiesto all'Amministrazione che, nella sua discrezionalità, ponesse attenzione ad un principio di rotazione nel conferimento degli incarichi e che si evitasse il conferimento di incarico a quei dirigenti titolari in scuole di particolare complessità, per evitare un eccessivo carico di lavoro.

Si sono chieste, infine, informazioni suo posti accantonati e sulle procedure che saranno messe in atto nel conferimento degli incarichi ai neo immessi.

L'amministrazione ha confermato che sono stati accantonati 93 posti per il concorso, oltre ai 29 posti per l'immissione in ruolo di coloro che hanno ottenuto sentenze favorevoli a seguito di ricorso giurisdizionale.

L'amministrazione non è però stata in grado di fornirci ulteriori elementi in quanto nulla, alla data odierna, è stato notificato dal MIUR.

L'amministrazione, ad esplicita richiesta, ha comunicato che saremo tempestivamente informati in relazione alla procedura di conferimento degli incarichi nonché sull'ordine degli stessi tra coloro che sono beneficiari di sentenze favorevoli (21+5+3 posti) e colori che saranno immessi con il Concorso appena concluso (93 posti).

Maurizio Franzò
Presidente Regionale ANP-CIDA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sul bottone Cookie Policy.